«

»

Ago 31

L’arte di non diventare vita amara, lettura consigliata

Una delle letture che mi consiglia per la salute mentale di tutti noi, è il libro di Rafael Santandreu, "L’arte di non diventare amara vita". Della vostra lettura, è possibile estrarre l’idea che le emozioni nascono da pensieri, e si può tradurre che a volte ci sentiamo male e che è perché abbiamo un modo di pensare è sbagliato e dannoso. Da un razionale, Santandreu ci porta a riflettere sulle situazioni malsane, in autunno, di solito. Persone soffrono di circostanze al di fuori del nostro controllo, ma, soprattutto, abbiamo soffre di noi stessi, di chiusura di noi a volte tra le quattro mura del nostro processo cognitivo sbagliato.

Aspirare alla felicità è un obiettivo sempre più difficile da raggiungere, e noi abbiamo la chiave, la maggior parte delle barriere che ci appaiono lungo il percorso. Ci impongono sempre di più requisiti, più funzioni, più richieste, e quello che si ottiene è sempre più depressi, ansiosi e più dipendenti.

La salute mentale è un bene che l’autore ci fa apprezzare, dandogli l’importanza che ha, e di imparare a mettere ogni problema o difficoltà nel posto appropriato. In questo modo, è altamente raccomandato che la linea di misurazione problemi immaginari, hanno occupato i loro posti centrali, e non la finisce. Così, le persone sono più equilibrati e più obiettivi con noi stessi.

Rafael Santandreu, l’autore

In una delle sue interviste, Rafael Santandreu spiega come le persone vengono introdotti, di occasioni, in loop di pensieri sbagliati che sono quelli che veramente fanno di noi diventa amaro. Per esempio, spiega, quando incontriamo una persona e poi dire, "mi fa nervi", l’idea è molto sbagliato, perché probabilmente il processo è il seguente: che la persona fa qualcosa, quel qualcosa che fa per un motivo X si qualificano intollerabile e quindi non abbiamo i nervi. Pertanto, non siamo influenzati da ciò che accade a noi e quello che noi pensiamo che ci accade in risposta a qualcosa. Tutto questo, naturalmente, un inconscio.

Si consiglia di leggere l’arte di non diventare amara la vita, perché è una pratica salutare e la sua attuazione comporta più facilmente i nostri pensieri. Ci dà lezioni su come dare un valore positivo a quello che possiamo fare rispetto a ciò che non possiamo fare. Ed è un buon consigliere, che ci racconterà.

Fermiamo il dramma! E vivere la vita.

Lascia un commento